Quarzo naturale


 Il quarzo (biossido di silicio) è il minerale più abbondante nella crosta terrestre (circa il 12% del suo volume). Il nome quarzo ha origini germaniche (non ancora del tutto chiarite) mentre in passato tale minerale si chiamava "ghiacciolo" ovvero "cristallo" (da crio = freddo). Gli antichi greci ritenevano infatti che si trattasse di ghiaccio così freddo da non poter più essere scongelato. Essendo uno dei minerali della crosta terrestre più comuni, il quarzo ha un gran numero di varietà differenti. Una prima, importante, distinzione va fatta tra le varietà macrocristallina (cristalli individuali visibili ad occhio nudo) e la microcristallina o criptocristallina (aggregati di cristalli visibili solo utilizzando elevati ingrandimenti). Calcedonio è un termine generico per il quarzo criptocristallino. Le varietà criptocristalline sono sia traslucide o per lo più opache, mentre le varietà trasparenti tendono ad essere macrocristalline. Sebbene molti dei nomi delle varietà provengano storicamente dai colori del minerale, gli attuali schemi di denominazione scientifica fanno riferimento in primo luogo alla microstruttura del minerale. Il colore è un identificatore secondario per i minerali criptocristallini, sebbene sia un identificatore primario per le varietà macrocristalline.

 

Ultimo Aggiornamento del sito
31 Luglio 2012

VisaMastercardPayPalVerified by VisaGestPaySella

Sfera cristallo, palla cristallo, minerali, geode, geodi, Agata, Agata corniola, Ametista, Calcedonio, Calcite, Citrina, Diaspro, Labradorite, Lapis lazuli, Malachite, Occhio di tigre, Onice a bande, Onice bianca, Onice nera, Pietra di luna, Quarzo affumicato, Quarzo naturale, Quarzo nero, Quarzo rosa, Quarzo rutilato

Copyright © 2005 COJEDA S.R.L.
Ruelle Laurent Revel, 2 - 11017 Morgex (Aosta) - ITALY ::: P.IVA IT01085120077
All rights reserved.

WEB DESIGN DIGIVAL